Home

Sono sospese tutte le attività nella nostra sede di Orbassano. Al più presto nuovi modi e nuove opportunità di contatto.

In ragione dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio nonché in ragione delle raccomandazioni del Ministero della Salute, la sede operativa di Spi.Co resterà chiusa fino a venerdì 3 aprile 2020 (compreso) in attesa di eventuali ulteriori sviluppi.

Il nostro team sta lavorando in sicurezza, al fine di rendere possibile il contatto con ognuno di voi in modo diverso e fruttuoso.

Quali possibili disagi per i corsisti?

Alcune pratiche in corso (vedi le attivazioni dei tirocini, i colloqui e l’emissione di nuove convenzioni con gli enti) potranno subire dei ritardi al momento non quantificabili, ma che non avranno effetti negativi sulla posizione dei singoli allievi e del loro percorso formativo.

I canali di contatto per eMail restano regolarmente attivi, così come il canale Whatsapp e la nostra linea telefonica.

Vi invitiamo a contattarci per ogni bisogno in orario di ufficio, dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30 (cell. +39 392 167 1929).

In caso di ulteriori comunicazioni, tenderemo a privilegiare la comunicazione fatta attraverso il sito web ufficiale e i canali social.

Seminari, workshop, conferenze

Gli appuntamenti sono tutti sospesi, vi aggiorneremo strada facendo con un nuovo calendario a partire dal 6 aprile compatibilmente con l’evolversi della situazione di crisi.

Chi è interessato a iscriversi ai seminari, workshop, conferenze già in programma, può farlo subito in attesa del nuovo calendario, questo ci aiuta a pianificare al meglio le possibilità reali di realizzazione dei diversi eventi in programmazione.

Chi ha già manifestato interesse ed è già iscritto a qualche corso o seminario mantiene la propria prenotazione, se intende annullare l’impegno dovrà darne comunicazione attraverso gli strumenti sopra indicati.

Facciamo squadra

Come nostra abitudine operiamo per erogare servizi al meglio delle nostre possibilità, monitoreremo adeguatamente la situazione per comprendere come comportarci rispetto alle date posteriori al 3 di aprile.

Ciò che sarà lo attendiamo con viriditas nel suo recondito significato di salute universale, di prosperità e di bellezza che i latini chiamavano integritas (integrità), i greci holon (il tutto) e gli ebrei shalom (pace). Lo attendiamo con la calma che lascia spazio alle forze dell’anima di esprimersi e svilupparsi nelle forme più libere e sagge.

L’invito è di cogliere insieme la sfida di un nuovo stile di vita. Possiamo imparare a vivere con maggiore pienezza e così come recita Mariangela Gualtieri provare a vedere se c’è anche qualche cosa di buono da cogliere in questa crisi:”E c’è dell’oro, credo, in questo tempo strano. Forse ci sono doni”.

Facciamo in modo che questa imprevedibile necessità diventi buono sviluppo di responsabilità comune.

Silvia

Spi.Co è un laboratorio relazionale in cui curiamo la dimensione umana, spirituale e corporea, orientiamo ed utilizziamo le nostre competenze di lavoro verso la risoluzione dei problemi che riguardano l’essere e lo stare al mondo. In giusto equilibrio con gli altri, perseguendo ognuno le proprie possibilità e i propri desideri.

Ultimi Articoli

Le Aree di Spi.Co

Formazione Spico
Servizi Spico
Spico
Spico

Le Persone di Spi.Co

Silvia Lo Sardo

Silvia Lo Sardo

Sono Silvia Lo Sardo, Presidente di   Spi.Co, ho due figli adulti, un maschio ed una femmina. Sono nonna di tre bambine.

Vivo con mio marito  in un piccolo condominio in una casa con  un piccolo giardino di cui godiamo soprattutto in estate.

Vivere in coppia è per me una bellissima opportunità, una possibilità per migliorarmi, crescere ….  anche attraverso il conflitto. La quotidianità condivisa rappresenta per me un’ottima palestra di vita.

Nella mia storia personale e professionale è stato importante l’incontro con Mogol, nella sua scuola di Musica in Umbria, ho imparato ad essere  autrice della mia vita, vita che da lì in avanti ho stravolto anche perché a quel tempo  anche il mio corpo mi dava importanti  segnali di un malessere esistenziale. Ho deciso allora di occuparmi di persone  non più nel mio tempo libero come volontaria in parrocchia e centro sociale del mio quartiere  ma a tempo pieno e professionalmente. L’incontro con la cooperativa Sociale Mirafiori  ha poi determinato  la mia possibilità di mettermi in gioco in un lavoro cooperativo dove potevo sentirmi al sicuro nel rispetto dei confini professionali con gli uomini cosa che prima non era stata affatto scontata.

Sono cresciuta seguendo tante formazioni ma più di tutte è stata significativa quella della Core Energetica per la dimensione amorevole dell’ascolto di sé e degli altri. Oggi frequento con curiosità un master universitario di counseling pastorale che tiene insieme la teologia francescana, le neuroscienze e l’approccio gestaltico.

 

Stefania Melissari

Stefania Melissari

Stefania Melissari

Sono Stefania Melissari, ho 39 anni, da circa 16 anni mi occupo di adolescenti in difficoltà e delle loro famiglie.

Sono approdata nell’ambito sociale dalla mia esperienza come animatrice nella parrocchia “Beati Parroci” inizialmente con i bambini delle elementari, poi con i ragazzini delle medie e in ultimo formando i futuri animatori nei gruppi giovani.

Lo spirito della condivisione e la ricchezza di poter offrire delle esperienze di vita semplici e autentiche per me stessa e per chi mi stava accanto mi ha spinto ad andare oltre tanto da scegliere di diventare educatrice.

Essere educatrice mi ha arricchito, gli incontri e gli scambi avvenuti in questi anni mi hanno portato a credere nell’importanza di realizzare progetti e alternative, di credere, di scommettere e a volte anche rischiare per un futuro diverso.

Ho sperimentato che assumersi il rischio di costruire un futuro diverso attraverso l’amore per l’essere umano alla sua capacità di volare leggere verso sogni e speranze e allo stesso tempo avere il coraggio di esplorare le proprie zone d’ombra rappresenta la chiave di volta per conoscere se stessi.

Mi piace pensare a SPI.CO come il luogo nel quale far crescere i fiori di campo che abbiamo scelto essere rappresentativi per le nostre attività. Fiori che possono essere annusati, colti e donati!!

Sara Rossi

Sara Rossi

Sara Rossi

Mi chiamo Sara Rossi  e insieme a Silvia e Stefania,  sotto il segno dell’ariete,  abbiamo  dato vita  alla società cooperativa Spi.co.

Il nostro simbolo è la spiga e per ognuna delle nostre aree abbiamo voluto associare un fiore di campo.

Io  ho 38 anni. Quando ero piccola sognavo di diventare una ballerina del Bolshoi di Mosca, invece ho esordito a 18 anni come cameriera. Mi è sempre piaciuto stare in relazione con le persone, per questo quando sono finita a fare l’impiegata sono presto scappata.

Ho capito che fare l’educatrice era il mio lavoro quando ho realizzato che lavorare in comunità mi permetteva di dormire fino a tardi il mattino! Non mi è mai pesato lavorare di notte, anzi di notte ho studiato, scritto progetti portato avanti sogni fino a trovarmi oggi qui, fondatrice di una società cooperativa che ha la bellezza di poter mettere insieme tutto quello che ho imparato a fare, dall’archiviazione di documenti all’accompagnare le persone nel viaggio alla scoperta di sé.

Amo il mio lavoro e amo il luogo in cui realizziamo i nostri progetti, una splendida cascina che sembra sempre rispecchiare ciò di cui abbiamo bisogno, mi piace la libertà di poter lavorare a piedi nudi e seduta per terra, mi piace poter danzare quando mi va e dove mi va, certo non è il Bolshoi ma è tutta un’altra storia: la mia.

Cristina Iannitelli

Cristina Iannitelli

Sono Cristina Iannitelli ho quasi 30 anni e collaboro con lo staff Spi.co da quasi due anni.

Ho sentito l’esigenza di rendermi presto indipendente nel corso della mia vita, così ho iniziato a lavorare giovane, facendo tanti lavori diversi, fino a quando nel 2012 ho deciso di iscrivermi ad un corso serale che mi ha portato a conseguire il diploma di ragioneria.

Durante la mia “breve” vita ho avuto delle battute d’arresto che però mi hanno resa più forte…
Oggi sono contenta di partecipare a questo progetto Spi.co perché entrare in cascina mi fa sentire serena e, le  relazioni con le persone mi rimandano alla fratellanza e al piacere di stare insieme.

Ringrazio le tre fondatrici, le tre “S”, per avermi dato la fiducia e l’occasione per crescere.

Loredana Biscardi

Loredana Biscardi

Mi chiamo Loredana, ho 49 anni e sono una donna in rinascita!
Nella mia vita ho svolto tanti lavori diversi che mi hanno consentito di sviluppare più competenze e qualità professionali e personali. Ho vissuto da sola tra le persone, come dentro ad una bolla e per molti e lunghi anni non c’è stata per me la possibilità di essere libera, mi sono privata di esistere per me stessa fino a quando i miei figli non sono cresciuti abbastanza da poter intraprendere la loro strada.

Ho assunto poi tutto il mio coraggio per uscire dal tunnel della violenza domestica, sono stata accompagnata in questo da donne che ho incontrato nel mio cammino e che mi hanno sostenuta nel mio percorso di rinascita.

Oggi sono la Testimonial di Spi.Co perché ho vissuto l’esperienza di potermi riappropriare della mia vita e della mia storia. Ho suggerito alle mie colleghe di scegliere anche il fiordaliso come simbolo del nostro lavoro perché rappresenta la felicità e la leggerezza, cose di cui la mia nuova vita ha tanto bisogno.

I Partner di Spico