Sara Rossi

Sara Rossi

Sara Rossi

Mi chiamo Sara Rossi  e insieme a Silvia e Stefania,  sotto il segno dell’ariete,  abbiamo  dato vita  alla società cooperativa Spi.co.

Il nostro simbolo è la spiga e per ognuna delle nostre aree abbiamo voluto associare un fiore di campo.

Io  ho 38 anni. Quando ero piccola sognavo di diventare una ballerina del Bolshoi di Mosca, invece ho esordito a 18 anni come cameriera. Mi è sempre piaciuto stare in relazione con le persone, per questo quando sono finita a fare l’impiegata sono presto scappata.

Ho capito che fare l’educatrice era il mio lavoro quando ho realizzato che lavorare in comunità mi permetteva di dormire fino a tardi il mattino! Non mi è mai pesato lavorare di notte, anzi di notte ho studiato, scritto progetti portato avanti sogni fino a trovarmi oggi qui, fondatrice di una società cooperativa che ha la bellezza di poter mettere insieme tutto quello che ho imparato a fare, dall’archiviazione di documenti all’accompagnare le persone nel viaggio alla scoperta di sé.

Amo il mio lavoro e amo il luogo in cui realizziamo i nostri progetti, una splendida cascina che sembra sempre rispecchiare ciò di cui abbiamo bisogno, mi piace la libertà di poter lavorare a piedi nudi e seduta per terra, mi piace poter danzare quando mi va e dove mi va, certo non è il Bolshoi ma è tutta un’altra storia: la mia.